La pianta dei miracoli: aloe vera…

 

trasferimento (3)

I principi attivi: il gel trasparente contenuto all’interno delle foglie è composto per il 99% di acqua e il restante 1% di zuccheri (soprattutto glucomannano), aminoacidi, lipidi, vitamine e altre sostanze interessanti.

Zuccheri: per la precisione, monosaccaridi (glucosio e fruttosio) e polisaccardi (come il glucomannano); svolgono un’attività anti-infiammatoria.

Il nome scientifico con cui è conosciuta in botanica è Aloe barbadensis miller, appartiene alla famiglia della Asphodelacee (Liliacee) e si presenta come una pianta dal color verde vivace, le cui foglie carnose sono ricche del prezioso succo, o meglio, gel trasparente (vi sono anche i fiori, gialli e cilindrici, e poi, i frutti).

Vitamine A (betacarotene), C ed E: tutti sappiamo che sono amiche della pelle perchè ricche di antiossidanti che combattono i radicali liberi.

Enzimi: contribuiscono a combattere le infiammazioni se applicati topicamente, e , sono utili per affezioni quali le osteoartrite e l’artrite reumatoide; altri enzimi hanno un ruolo nel metabolismo di grassi e zuccheri.

Minerali: calcio, cromo, rame, selenio, magnesio, manganese, potassio, sodio e zinco; tutti essenziali in combinazione con i minerali.

Aminoacidi: fornisce 20 dei 22 aminoacidi di cui ha bisogno il nostro corpo e incrementa la produzione di collagene, la proteina che aiuta a mantenere sana ed elastica la pelle.

Fonte: Più Sani Più Belli, agosto 2012 – Consulenza della Dott.ssa Lilla Garnero (Manager Ricerca e Sviluppo di Equilibra)

Be Sociable, Share!

Vibratore & CO

Lascia un commento

Privacy & Cookies Policy
Авана 50

левитра

binary options brokers