Artiglio del Diavolo: il benefattore delle articolazioni!

 

Parte utilizzata: la radice secondaria
Reumatismi, artrosi, artrite, tendinite.

Il benefattore delle articolazioni

Le radici dell’artiglio del diavolo sono ricche di glucoiridoidi, l’arpagoside e il procumbide, dalle indiscusse attività antinfiammatorie e analgesiche.

L’interesse di questa pianta nella cura dell’artrosi, dei reumatismi e di altre manifestazioni articolari dolorose è oggi universalmente riconosciuto: studi effettuati su soggetti artrosici hanno dimostrato che l’uso di questa pianta allevia significativamente i dolori, migliorando nettamente la mobilità e l’elasticità articolare, senza effetti indesiderabili a danno dello stomaco. Così l’artiglio del diavolo permette di sostituire vantaggiosamente i trattamenti antinfiammatori classici.

  • Si ritiene che questa pianta dia buoni risultati nei disturbi degli sportivi (tendinite ecc.).
  • La sua radice, infine, favorendo l’eliminazione dell’acido urico è efficace nella cura della gotta.

 

Fonte: estratto da L’ABC delle Piante, ed. Romart




Be Sociable, Share!

Vibratore & CO

Lascia un commento

Privacy & Cookies Policy
Levitra 40 mg

дека

https://1pharmacy.net/apcalis-oral-jelly/